Condividi il post

Cosa fare a Napoli in 2 giorni

Pubblicato il 24 Aprile 2020

Napoli è in assoluto una  delle città più belle del mondo. Nel nostro itinerario su cosa fare a Napoli in 2 giorni, scoprirai angoli nascosti della città. Visitare Napoli in 2 giorni è un pò difficile, ma con attenzione e un itinerario ben progettato potrai farlo.

Napoli è la città dell’amore, del cibo, del mare e del sole. Andando su e giù per i stretti vicoli della città, scoprirai i luoghi più instagrammabili di Napoli. 

Visitare Napoli ti prenderà il cuore e la mente, d’altronde si dice “Vedi Napoli e poi muori” per una ragione. Noi ci siamo nati a Napoli, da diversi anni siamo via, ma nonostante questo ogni volta che torniamo è sempre magia. Dopo tutto Napoli è casa.

COSA VEDERE A NAPOLI IN DUE GIORNI

Organizza il tuo itinerario di 2 giorni a Napoli con i nostri consigli

Abbiamo cercato di creare un’utile guida su come visitare Napoli al meglio possibile. Due giorni non sono a sufficienza per scoprire una città, e nemmeno Napoli. Speriamo che apprezzerai la nostra guida, aiutandoci a migliorarla se necessario con il tuo suggerimento nei commenti qui sotto.

Se non hai ancora programmato cosa vedere a Napoli in 2 giorni, questo è il posto perfetto, troverai luoghi che solo chi ci vive sa consigliarti. Se sei amante delle fughe nel fine settimana, potrai goderti Napoli ancora meglio. Organizza un weekend a Napoli, soggiornando nel centro della città, e assaporando tutti i piatti tipici della tradizione partenopea in riva al mare.

La vista di Napoli dall'alto - Cosa fare a Napoli in 2 giorni

Piazza Plebiscito – Napoli itinerario 2 giorni

Iniziamo il nostro itinerario con il simbolo della città, insieme al Vesuvio. Piazza Plebiscito è uno dei luoghi più instagrammabili di Napoli e non puoi perderlo. È la piazza principale di Napoli situata nel centro città.

Il momento migliore della giornata per visitare Piazza Plebiscito è presto al mattino, all’alba. I colori del cielo sono semplicemente sbalorditivi. All’alba, non c’è nessuno, quindi puoi scattare le foto migliori. Lascia che l’immaginazione ti trasporti e vedrai quante foto puoi scattare in un solo posto. 

Piazza Plebiscito inoltre è uno dei luoghi più romantici della città quando il sole cala. Le luci si accendono e questa piazza diventa unica. E’ una delle piazze più grandi d’Italia, e di fronte avrai Palazzo Reale, la residenza dei Re di Napoli.

Palazzo Reale – Incontra la storia di Napoli 

Il Palazzo Reale di Napoli è un ritorno al passato importante della città, quando esistevano ancora Re, regine e la corte. Questo è il luogo con tanti rimandi alla storia reale di questa città.

Questo splendido palazzo reale è al centro dell’attenzione in Piazza del Plebiscito e si trova di fronte alla Basilica Reale. La piazza arrotondata sembra abbracciare il Palazzo Reale, da un lato la Galleria Umberto I e dall’altro una fetta del Golfo e del Vesuvio.

La storia del Palazzo Reale di Napoli è complicata. La stessa Regione era governata da così tanti conquistatori e famiglie diverse negli anni precedenti all’unificazione dell’Italia.

Situato in Piazza del Plebiscito e vicino al Teatro San Carlo, vale la pena fare una deviazione in questo angolo di Napoli per scoprire un altro lato della città.

LA MAPPA DELLE ATTRAZIONI DA VISITARE A NAPOLI IN DUE GIORNI

Qualche domanda che abbiamo trovato online a cui daremo risposta

C’è solo un aeroporto a Napoli. L’aeroporto di Napoli “Capodichino” è facilmente raggiungibile dal centro città. Dall’aeroporto di Napoli è possibile prendere l’autobus “Alibus” in direzione del centro città per soli 5 euro.

L’autobus ti fermerà a Napoli Centrale, che è la stazione ferroviaria principale. Da lì puoi raggiungere qualsiasi destinazione. Puoi acquistare i biglietti a bordo o al negozio all’interno dell’aeroporto.

Se sei a Napoli in auto non è consigliabile pianificare di girare in città con il proprio mezzo. I parcheggi sono davvero pochi, e il centro storico è chiuso al traffico per gran parte della giornata. Prova a cercare un parcheggio nelle vicinanze del posto dove soggiornerai, oppure richiedi al tuo hotel.
Ti consigliamo di non noleggiare un’auto. Non ti serve per scoprire Napoli. È una città tranquilla e accogliente a piedi. Puoi goderti il ​​panorama e scoprirlo con i mezzi pubblici. L’autobus e la metropolitana non sono il miglior sistema di servizio in Europa, ma sii paziente. 
Come abbiamo detto prima, è sicuro, ma fai attenzione come in qualsiasi altra città in Europa e nel mondo. Sull’autobus tieni le cose di valore il più vicino a te, i borseggiatori tendono ad agire in posti affollati, e ce ne sono molti sugli autobus.
Napoli è molto economica, è quindi un luogo da visitare per viaggiatori low-cost. Abbiamo girato l’Europa in lungo e largo, cercando luoghi molto economici da visitare, ma Napoli è forse quella che ha il migliore rapporto bellezza e affordabilità.

I quartieri di Napoli sono i più suggestivi, il sole che si addentra fioco tra i balconi stretti, l’odore del caffè e il fascino dei vestiti stesi al sole. Questo è il pale luci che si muovono nelle stradine sono le migliori per ogni fotografo, ma scelgono bene dove andare, non tutti i quartieri sono sicuri e amichevoli. Se vuoi scoprire di più, porta con te una guida, è più sicuro.
Se pensi di trovare la neve a Napoli, è improbabile, anche se gli attuali cambiamenti climatici hanno reso tutto possibile. A Napoli non nevica spesso. È raro che accada. È più facile se visiti Napoli nei mesi più freddi, gennaio o febbraio di vedere il Vesuvio con il cono imbiancato. Di solito, il periodo migliore per visitare Napoli è in primavera, poiché non fa troppo caldo, e le giornate di freddo sono ormai un lontano ricordo, potrai così goderti meglio il tuo viaggio.
Assolutamente si. Vale la pena andare anche Napoli per mezza giornata. È una delle città più belle del sud Italia. Vale la pena visitare Napoli per 2 giorni, ma ti perderai molto. Non è possibile visitare tutte i luoghi importanti della città in così poco tempo. Napoli è fantastica e due giorni ti fanno solo venire voglia di tornare, e stare sempre un pò in più. È il cibo, i paesaggi, la brezza del mare, il flusso e la vivacità della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *